Motomondiale: Bad Bike con World Wide Race al Gp di San Marino

Dalla pedalata assistita al rombo dei motori delle motociclette. Bad Bike sceglieWorld Wide Race per approdare nel “circus” del motomondiale. L’azienda italiana che dal 2010 opera sul mercato delle biciclette elettriche sponsorizza il team di Moto3, protagonista quest’anno di un ottimo campionato con i giovani piloti spagnoli Jaume Masiá Marcos Ramirez (nelle foto) in sella alla KTM RC 250 GP.

Bad Bike sarà presente da venerdì 7 a domenica 9 Settembre al Misano World Circuit Marco Simoncelli, che ospiterà il GP di San Marino e Riviera di Rimini, appuntamento di grande profilo nella stagione del motomondiale, dove convivono numerosi ingredienti: l’atmosfera che accoglie team e piloti, lo spettacolo delle gare, la Motor Valley che lungo la via Emilia associa marchi e campioni.

“Dopo il Mugello, torniamo nel circus del motomondiale per la seconda tappa italiana del 2018 – dice Maurizio Papa, titolare del marchio Bad Bike -. Per il nostro team di lavoro è un orgoglio e una grande emozione vivere da vicino la passione di migliaia di persone per i motori. Siamo sicuri di poter ottenere lo stesso successo di partecipazione già registrato in Toscana”.

World Wide Race venne fondata nel 1997 grazie ai finanziamenti del cantante Vasco Rossi, con la denominazione “Vasco Rossi Racing”. L’esordio in pista nella classe 125 del motomondiale risale al 1998. Nel 2000 e nel 2002 arrivò il titolo mondiale con Roberto Locatelli e Arnaud Vincent, quindi numerosi cambi di denominazione e il “lancio” di alcune stelle del motomondiale come Andrea Iannone.