Bad Bike, ottimi numeri al primo Italian Bike Festival

Bad Bike, azienda italiana che dal 2010 opera sul mercato delle biciclette elettriche, ha esposto nel corso della prima edizione dell’Italian Bike Festival di Rimini numerosi modelli della propria gamma. Per la prima volta in Italia gli appassionati hanno provato la Evo Fat Polini, prima bicicletta con motore centrale dell’azienda italiana.

Per Bad Bike, Evo Fat Polini è una sorta di rivoluzione. L’azienda, infatti, equipaggia generalmente i propri modelli con un motore posteriore, soddisfacendo pienamente le richieste dei clienti. Il mercato europeo impone un motore centrale a tecnologia avanzata, e per questo Bad Bike ha scelto il made in Italy di Polini.

Nel corso dell’Italian Bike Festival, dal 31 agosto al 2 settembre, tantissimi appassionati di tutte le età hanno affollato lo stand di Bad Bike. “Complimenti agli organizzatori per il successo di questa prima edizione, alla quale hanno preso parte 25 mila persone”, dice Maurizio Papa, titolare di Bad Bike. “Per la nostra azienda si tratta di una vetrina di prestigio: molti bambini sono saliti per la prima volta su una bicicletta elettrica, mentre i più esperti si sono avvicinati alle ultime novità”.